per collezionisti

Merletto di Burano antico

Per eseguire un merletto con la tecnica di Burano, esclusivamente eseguito ad ago, si prepara un disegno e in successione il supporto per l'orditura, costituito da due strati di stoffa, tre fogli di carta paglierina, il foglio col disegno e un foglio di carta oleata, il tutto sovrapposto.

Si seguono i bordi del disegno con un punto filza doppio (orditura) e si crea la trama del merletto, chiamata "ghipùr", eseguita mediante una serie di punti di vario tipo (varianti ghipur). Si contorna il lavoro col rilievo (liscio o grosso), in modo da creare una profondità ad alcune zone del merletto, e alla fine si stacca il prodotto tagliando il filo di ordito tra la carta e la stoffa.

Una lavorazione che si diffuse nella Repubblica di Venezia tra il 1500 e il 1600, molto apprezzata nelle corti di tutta Europa.

Vi presentiamo una delle tovaglie in merletto antico, parte della Collezione di Famiglia, manufatto del fine 1800 - inizio 1900, interamente in merletto ad ago tipico dell’isola di Burano per il quale sono stati necessari tre anni di lavoro.

Contattaci!

Prova che sei un umano, metti la spunta qui sopra.
Richiesta non inviata!
Ti preghiamo di completare tutti i campi.
Grazie! La tua richiesta è stata inviata.
* Campi obbligatori

desktop

Martina Vidal social network share

Condividi questa pagina su: